COME NASCE

A chi ci chiede chi siamo e per quale motivo abbiamo scelto a 22 e 27 anni di vivere di questo mestiere rispondiamo che non avremmo potuto fare diversamente.

Siamo cresciuti alimentandoci dei prodotti delle nostre terre, apprezzandone la stagionalità e la grande fatica fisica per raccogliere i frutti di mesi e mesi di premuroso lavoro. Nostro nonno, Nicola Cucinella, detto Pagghjaraun ci ha insegnato a fare il vino nel grande portone di casa sua, vivendo del profumo del mosto.

Abbiamo imparato come una professione oggi malvista possa essere in realtà occasione di prosperità per tutto l’indotto.

PTT506.jpg
1/7

E di questo, per decine di anni, hanno vissuto i Cicciuaridde che nella loro Bottega del frutta in Corso Emanuele II prima e in Via Roma successivamente, hanno portato per primi sulle tavole modugnesi le frutte esotiche e le buste di verdura già tagliata per un più rapido impiego.

Crediamo che la tradizione debba sposare l’innovazione, con l’umiltà di non voler smettere di imparare.

Questo contraddistingue il nostro lavoro ogni giorno. Il volervi dare il meglio.